Verso i monti

1 Pietro 3 : 22

che, essendo andato in cielo, è alla destra di Dio, dove angeli, principati e potenze gli son sottoposti.

Prove schiaccianti Che prove ha dato Gesù di essere veramente Dio venuto in forma umana? Primo, c’è la prova della sua vita perfetta. Egli potè chiedere: “Chi di voi mi convince di peccato?” (Giovanni 8:46) e nessuno potette rispondere, perché la sua vita era perfetta... Fu capace di affrontare tutta la furia delle tentazioni di satana e non cedere al peccato; Egli “egli è stato tentato come noi in ogni cosa, senza commettere peccato” (Ebrei 4:15). Secondo, c’è la prova della sua potenza. La sua potenza era la potenza di Dio, la potenza che solo Dio ha... Egli potè calmare tempeste sul mare di Galilea... Fece risorgere i morti, guarì i mala­ti, rese la vista ai ciechi, e fece camminare gli storpi. I suoi miracoli testimoniavano il fatto che è il Signore di tutta la natura: “Poiché in lui sono state create tutte le cose... Egli è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in lui” (Colossesi 1:16-17). Terzo, c’è la prova della compiuta profezia. Centinaia di anni prima della sua nascita, i profeti dell’Antico Testamento parlarono precisamente del luogo dove sarebbe nato (Michea 5:2) e del modo in cui sarebbe morto e di come sarebbe stato seppellito (Salmo 22; Isaia 53). Innumerevoli dettagli riguardo alla sua vita sono stati pre­detti dai profeti, ed ogni volta queste profezie si sono compiute. Quarto, c’è la prova della sua risurrezione dai morti. Gesù Cri­sto “dichiarato Figlio di Dio con potenza secondo lo Spirito di santi­tà mediante la risurrezione dai morti” (Romani 1:4). I fondatori delle varie religioni non cristiane del mondo sono vissuti, morti, e sono stati seppelliti; in alcuni casi è possibile visitare le loro tombe. Ma Cristo è vivo! La sua risurrezione è un fatto! La sua tomba è vuota e questo è una prova centrale e lampante della sua speciale natura divina come Dio incarnato.Quinto, c’è la prova del cambiamento di vita. La storia illustra vividamente ciò che la Bibbia afferma chiaramente: “Il cuore è ingannevole più di ogni altra cosa, e insanabilmente maligno; chi potrà conoscerlo?” (Geremia 17:9). L’educazione e la disciplina non possono fare poi molto se non raschiare in superficie l’egoi­smo; ma Cristo soltanto, il Figlio divino di Dio, ha il potere di cambiare il cuore umano. E lo fa. Cristo può prendere la persona più inclinata al peccato, malvagia ed egoista e portare perdono e una vita nuova. Queste sono solo cinque delle prove su cui baso la mia fede nella divinità di Cristo.



Meditazione tratta dal libro "Verso i Monti" di Billy Graham edito da EUN Editrice Uomini Nuovi (eun.ch)