Verso i monti

Filippesi 4 : 13

Io posso ogni cosa in Colui che mi fortifica.

Cristo nella crisi Un amico mi ha raccontato la storia di un suo conoscente non credente che, in un giorno in cui si sentiva angosciato dai problemi, si era recato da lui. Sapendo che il mio amico è cristiano, l’uomo gli chiese: “Se nascessi di nuovo, i miei problemi se ne andrebbero?” “No,” disse il mio amico, “ma avresti la forza di affrontarli”. Pensateci. La forza di affrontare i problemi rende un creden­te attrezzato a combattere contro il male. Se potessimo allontana­re i nostri problemi in un colpo solo, non saremmo altro che degli individui superficiali. Saremmo degli smidollati spirituali incapaci delle minime cose! La preghiera di Gesù nel giardino del Getsemani è forse la più grande preghiera mai pronunciata. Nostro Signore chiese che il calice della crocifissione che si stava avvicinando gli fosse allontanato. Ma poi, immediatamente dopo, disse: “Ma pure, non come voglio io, ma come tu vuoi” (Matteo 26:39). Che preghiera! Che forza! Che potenza! Quando l’apostolo Paolo chiese a Dio di rimuovere la sua “spi­na dalla carne,” Dio non lo fece, dicendo invece: “La mia grazia ti basta” (2 Corinzi 12:9). Cristo desidera essere con voi in qualsiasi crisi possiate trovarvi. Invocate il suo nome. Vedrete se non farà come ha promesso. Non allontanerà i vostri problemi, ma vi darà la forza di affrontarli e superarli.