Un anno di gioia

Ebrei 5 : 8

benché fosse figliuolo, imparò l’ubbidienza dalle cose che soffrì;

Poiché dagli esseri creati venne la ribellione, ora deve essere ristabilita fra di loro l'ubbidienza. L'uomo peccò ribellandosi e per questo l'autorità di Dio deve essere riaffermata sull'ubbidienza dell'uomo. Questo spiega perché il Signore Gesù venne nel mondo e fu reso uno con l'uomo creato. Fece questo e spezzò, in questo modo, la lunga tradizione dell'indipendenza umana, camminando umilmente sulla via dell'ubbidienza a Dio. E bene notare che il Signore non portò solamente l'ubbidienza sulla terra, la imparò mettendola in pratica e lo fece mediante la sofferenza. Anche noi possiamo imparare a mettere in pratica l'ubbidienza con gli stessi mezzi. La nostra utilità non è determinata dall'ammontare della nostra sofferenza, ma dall'ammontare dell'ubbidienza che abbiamo imparato lungo il cammino con il nostro Signore Gesù nel corso di quella sofferenza. Solo queste persone sono utili a Dio: coloro che hanno imparato a ubbidirgli comunque e sempre.