Un anno di gioia

Marco 10 : 39

E Gesù disse loro: Voi certo berrete il calice ch’io bevo e sarete battezzati del battesimo del quale io sono battezzato;

Giacomo e Giovanni desideravano sedere da una parte e dall'al­tra del Signore Gesù nella sua gloria. Conoscendo, però, la inoppor­tunità di una tale richiesta, non osarono manifestarla, ma suggeriro­no con cautela che facesse per loro quello che avrebbero chiesto. La loro richiesta aveva due scopi: uno era il desiderio di essere vicini al Signore e l'altro la ambizione di avere più autorità rispetto agli altri.Era giusto che desiderassero essere vicini a Cristo ed egli non respinse il loro desiderio; semplicemente li assicurò che, per veder­lo realizzato, avrebbero dovuto bere lo stesso calice che lui avrebbe bevuto e sarebbero dovuti essere battezzati del battesimo della mor­te e della risurrezione. Questi due fratelli non sapevano quello che stavano chiedendo, ma il Signore Gesù non li accusò per averlo fatto. Non li rimproverò neppure personalmente per le altre loro ambizioni, ma rispose che quello che cercavano non l'avrebbero ottenuto perché avevano chiesto, ma perché avrebbero pagato un prezzo. La vicinanza a Gesù nel futuro, richiede un'unica condizio­ne: la vicinanza a lui ora.